Corsica: Laghi Bellebone, Rinoso e del Cinto

Immagini

 

Il Lago di Bellebone (m 2321) situato al centro di un circo roccioso severo e selvaggio a sud del Monte Rotondo (dalla cui cima ho scattato la foto). Non vi sono itinerari semplici o brevi per raggiungerlo: lo si costeggia salendo al Monte Rotondo dal Rifugio Ptra Piana. E' un itinerario impegnativo, per escursionisti esperti (e il rifugio costruito sul percorso del GR20, abbastanza lontano dai centri del fondovalle).
Il Lago Rinoso orientale (m 2082). E' situato alla testata del Vallone di Rinoso. Lo si raggiunge con un percorso molto suggestivo che parte dalla Bergerie de la Grotelle (m 1370), staccandosi dal sentiero per il Lago di Melo dopo una quarantina di minuti. E' un itinerario assai poco frequentato ma davvero bello. Il sentiero stato sistemato di recente (2000) ed segnalato solamente con ometti (per escursionisti esperti).
Il Lago Rinoso occidentale (m 2065). Nelle sue limpidissime acque si specchia la cresta del Monte di Giovanpaolo. I Laghi Rinoso sono raggiungibili anche dal Lago di Melo salendo alla Bocca di Soglia e poi seguendo il GR20 verso il Rifugio Ptra Piana: un itinerario pi lungo e meno diretto (si arriva sopra i laghi e poi bisogna destreggiarsi per raggiungerne la sponda) di quello che sale dal Vallone di Rinoso, ma, almeno fin sopra i laghi, ben segnalato e pi facile.
Il Lago del Cinto (m 2289) un piccolo specchio d'acqua. Lo si raggiunge con una variante dell'itinerario di salita al Monte Cinto dal versante meridionale. L'ambiente decisamente severo e poco accattivante: colate di detriti rossi e pareti rocciose circondano il lago. Forse non la meta ideale per una gita, ma una salita al Monte Cinto potrebbe essere pi bella se, magari durante la discesa, includessimo il passaggio da questo laghetto (solo per escursionisti esperti).
 

 

Immagini