Grignetta per la Costa Curonecc (1)

 

Indietro (torna alla relazione)    Ghiaccio&neve

 

Il versante settentrionale della Grignetta visto dalla cime del Grignone (Grigna settentrionale). Si può vedere tutto il percorso della Costa Curonecc, dalla conca dell'Alpe Campione (in basso a sinistra) all'uscita sulla Cresta Sinigaglia, lungo la quale si raggiunge la vetta.
   
Poco prima di arrivare alla conca dell'Alpe Campione. Sullo sfondo si vedono, da sinistra a destra, il Buco di Grigna (1803 m), lo Scudo Tremare (1948 m), gli Scudi che precedono lo Zecco dei Chignoli (2168 m) e, solo in apparenza più bassa, la Grigna settentrionale (2410 m).
   
La Costa Curonecc vista dal punto (quota 1760 m c.a) in cui la si raggiunge salendo dall'Alpe Campione.
   
In salita lungo la Costa Curonecc.
   
Ancora sulla Costa Curonecc, in un'immagine che mette in risalto la panoramicità del percorso. Sullo sfondo, il punto culminante è il Pizzo dei Tre Signori (2554 m). Si osserva bene anche l'ampio solco della Valsassina con lo Zucco dell'Angelone (1165 m; proprio sopra il mio compagno con la giacca a vento rossa), celebre per le sue vie di arrampicata moderna.
   
Ultimi passi sulla Costa Curonecc poco prima della breve impennata finale che porta al suo punto culminante.
   
Una foto panoramica dal punto culminante della Costa Curonecc. In primo piano vediamo la Cresta Federazione, tra il Buco di Grigna e la Grignetta. Poi, prima del Lago di Como, si vede la lunga cresta che dallo Zucco Sileggio (1373 m) arriva fino al Monte Pelagia (1549 m). Più in fondo si scorgono i Monti di Tremezzo e, contro il cielo, le Alpi Occidentali, col Monte Rosa e le grandi cime del Vallese e dell'Oberland.
   
Uscita sulla Cresta Sinigaglia. Alle spalle del mio compagno si vede il punto culminante della Costa Curonecc. In questo tratto abbiamo preferito legarci anche per via delle condizioni del manto nevoso.
   
Dalla Cresta Sinigaglia ci si affaccia sul versante meridionale della Grignetta e sulla pianura. A destra vediamo il Lago di Annone, a sinistra il Lago di Garlate e il sinuoso corso dell'Adda.
   
Lungo la Cresta Sinigaglia sullo fondo del Pizzo dei Tre Signori (a sinistra) e dello Zuccone di Campelli (2175 m) a destra.
   

Indietro (torna alla relazione)    Ghiaccio&neve