Gli alpeggi: Onunchio e Occhio in Valle Intrasca

Immagini

 

L'alpeggio di Onunchio stato costruito in posizione aperta sulla Valle del San Giovanni (una laterale della Valle Intrasca). Siamo a 1131 m, su un poggio del costone chiamato Colle di Onunchio, che sale fino a congiungersi con la cresta che unisce la Cima Cugnacorta e il Pizzo Marona all'altezza del "Ponte del Diavolo"
Onunchio un alpeggio piuttosto grande (comprende una trentina di rustici) ed ospitava una decina di famiglie, quasi tutte provenienti da Intragna. L'alpeggio stato utilizzato fino alla fine degli anni Cinquanta del Novecento. Oggi molte case sono in rovina, ma alcune sono mantenute in buono stato da alcune persone rimaste affezionate a questo bellissimo alpeggio.
La "piazzetta" di Onunchio con al centro una fontana di acqua freschissima. Sullo sfondo si osserva la cresta che dal Passo Folungo sale al Monte Zeda.
L'alpeggio di Occhio (880 m) che sorge sullo stesso costone di Onunchio. La fotografia stata scattata dal sentiero segnalato che arriva ad Onunchio da Intragna. Per arrivare a Occhio bisogna, poco prima di Onunchio, abbassarsi lungo il sentiero che porta a Piaggia ( possibile effettuare un bel percorso circolare, segnalato, che da Intragna raggiunge Onunchio, passa per Occhio, giunge a Piaggia e ritorna a Intragna).
Ad Occhio vale la pena di osservare il portico di uno degli edifici pi grandi: il soffitto formato da sottili rami di castagno intrecciati (la foto del settembre 2000). Si tratta della gr, cio del graticcio su cui venivano messe le castagna a seccare al calore di un fuoco acceso sotto (notizie ricavate dal libro "Genti e luoghi di Valgrande" di Daniele Barbaglia e Renato Cresta, Editore Alberti, 2002).
 

 

Immagini