Anello del Resegone (1)

 

Indietro (torna alla relazione)   Escursionismo

 

Una panoramica del Resegone visto dal Monte Moregallo. Ho evidenziato alcuni punti significativi:

1. Stazione di partenza della funivia e punto di partenza dell'itinerario(603 m); 2. Rifugio Stppani (900 m c.a); 3. Passo del Giuff (1515 m); 4. Piani e Bocca d'Erna (1291 m); 5 Punta Cermenati, punto culminante del Resegone (1875 m); 6. Passo del Fo (1296 m); 7. Valico della Passata (1244 m). Il Passo del Giuff e il valico della Passata sono gli estremi settentrionale e meridionale del giro proposto e, in linea d'aria, distano tra loro poco meno di 4 km.

La case di Costa viste dal basso.
   
Ancora le case di Costa, viste dalla Cappella Votiva della Madonna del Resegone, che si trova a 800 m, al sommo della vasta radura nella quale sorgono le case.
   
Il Rifugio Stoppani. Sullo sfondo, contro il cielo, vediamo il Pian Serrada (da cui passa il sentiero n.1 che porta da Lecco in cima al Resegone ) e la Bastionata del Resegone, a destra della quale (nascosto dall'albero) si apre il Passo del Fo. La quota ufficiale del Rifugio Stoppani è 890 m, ma il mio altimetro si ostina ogni volta a segnare un'altezza un po' superiore, più vicina ai 900 m: per questo nella relazione ho deciso di quotare il rifugio a 900 m circa.
   
Scavalcato il Passo del Fo, si scende in pochi muniti al Rifugio Alpinisti Monzesi (1173 m), con la sua ampia terrazza.
   
Dalla traversata che porta alla Passata possiamo vedere la sella del Passo del Fo dominata dalla rocciosa Bastionata del Resegone, dove corrono numerose vie di arrampicata piuttosto impegnative. A sinistra del passo si alza la Cima del Fo (1365 m), punto culminante della Cresta della Giumenta (sentiero attrezzato). Immerso nel bosco, sotto il passo, scorgiamo il Rifugio Alpinisti Monzesi.
   
Il Rifugio Alpinisti Monzesi visto col teleobiettivo dalla stessa posizione da cui è stata scattata la foto precedente.
   
Il Passo del Fo, la Bastionata del Resegone e la Capanna Ghislandi visti dall'alto. La foto non è stata scattata dal percorso dell'Anello del Resegone, ma dal Sentiero dei Solitari nel corso di un'altra gita. La targa all'ingresso della Capanna Ghislandi indica una quota di 1284 m, ma anche in questo caso ho preferito indicare la quota indicata dal mio altimetro che, alla luce di alcune verifiche, mi pare più corretta.
   
Uno degli ingressi delle Miniere della Passata (1215 m). Davanti alla miniera si trovano una piccola area di sosta e una bacheca illustrativa molto ricca di informazioni relative all'attività della miniera e in genere all'attività mineraria nella zona del Resegone.
   
Le belle case della località Piazzo (1127 m) viste dalla Passata (la foto è stata scattata durante una gita che ho effettuato nella stessa zona un mese dopo il percorso dell'Anello).
   
Il valico della Passata (1244 m). Il nome non deriva solo dal fatto che il valico era un importante punto di passaggio tra due valli (da qui passa il sentiero storico che unisce Brumano a Lecco attraverso il Passo del Fo), ma anche dal fatto che si trova in un punto importante lungo le rotte di migrazione dell'avifauna (il nome completo riportato ancora sulle mappe catastali è infatti "La passata degli uccelli").
   

Indietro (torna alla relazione)   Escursionismo