Monte di Salmurano - salita invernale

 

Indietro (torna alla relazione)    Escursionismo

 

Le due baite della Casera Pescegallo Lago, a m 1778, poco prima del Lago artificiale di Pescegallo. Fin qui arriva la stradina lungo la quale si svolge la prima parte dell'itinerario.
   
In sosta poco sopra la Casera Pescegallo Lago. Sullo sfondo si osservano alcune delle cime principali del settore occidentale della testata della Val Gerola. Chiaramente distinguibile solamente, sulla destra, il gruppo roccioso del Pizzo Tronella. A sinistra invece le cime tendono a confondersi l'una con l'altra: in quella direzione si trovano la Rocca di Pescegallo (Denti della Vecchia), il Pizzo e il Torrione di Mezzaluna, e infine, contro il cielo, il Pizzo Varrone, il Pizzo di Trona e il Pizzo dei Tre Signori.
   
La parte finale, a mio avviso molto bella, della salita al Monte di Salmurano, lungo il vallone che dal Lago di Pescegallo sale verso Sud in direzione del Monte Valletto. Il Monte di Salmurano la quota poco rilevata (con evidenti cornici verso Nord) che ben si distingue contro il cielo, appena a destra del centro della foto.
   
Da uno degli ultimi dossi prima del ripido pendio finale, lo sguardo, verso Nord, contempla innanzitutto il vallone della salita (alle spalle dei miei due compagni). Si vede anche la diga del Lago di Pescegallo (a sinistra dei miei amici e al di sopra della massa rocciosa scura). Sullo sfondo, oltre le creste che delimitano a Est la Val Gerola, si osserva l'infilata di cime che vanno dal Pizzo Badile (a sinistra) al Monte Disgrazia (la cima pi alta, a destra della foto).
   
La foto stata scattata sulla bella cresta finale del Monte Salmurano, a breve distanza dalla cima. Domina l'immagine l'elegante forma del Monte Valletto (m 2371). Sulla sinistra della cresta si abbassa il ripido pendio finale, lungo il quale stanno salendo due scialpinsti. La foto dimostra anche chiaramente che la salita al Monte di Salmurano piuttosto frequentata.
   
Uno sguardo dalla cima verso Nord (con il teleobiettivo): si distinguono bene, contro il cielo e oltre il solco ormai privo di neve della Valtellina, le cime del gruppo del Pizzo Badile. In centro alla foto si nota la massa rocciosa incappucciata di neve del Pizzo Cengalo; alla sua sinistra si vede il Pizzo Badile con la striscia bianca di neve del canalone lungo il quale si svolge la via normale dall'Italia.
   
Indietro (torna alla relazione)    Escursionismo