Presentazione

Home   Escursionismo   Roccia   Ghiaccio&Neve   Racconti&Poesie   Immagini   

e da

 

"Montagna vissuta": un titolo che a qualcuno sembrerà un po' retorico. Può darsi. Eppure, tra i tanti che ho preso in considerazione (compresi quelli che facevano occhiolino alla dilagante moda dell'inglese), è quello che alla fine mi è piaciuto di più. L'idea non è stata quella di creare un sito puramente tecnico (anche se le "relazioni" costituiscono buona parte dei testi), ma un sito che parla di montagna partendo innanzitutto dalle esperienze che vi ho vissuto e che vorrei comunicare e condividere.

A chi mi rivolgo? A tutti coloro che amano la montagna e la sua infinita varietà di situazioni e di luoghi. Devo però precisare subito una cosa: qui si parla di ghiaccio, di roccia, di alpinismo, di arrampicata (oltre che di escursionismo e di natura), ma se ne parla dal punto di vista di un alpinista "medio", di un alpinista "qualunque" (si dice anche "della domenica"). Ma questi termini vanno specificati, perché il loro uso si è andato modificando nel tempo. Io li intendo come li si utilizzava una volta, quando le medie difficoltà erano il terzo e il quarto grado, non il quinto e il sesto. La stessa cosa si può dire per le salite su neve, ghiaccio e misto. Inutile dunque cercare in queste pagine ciò che non vi si può trovare: strapiombi, vie estreme, ghiaccio verticale, difficoltà elevate. Un po' diverso è il discorso sull'escursionismo: mi piacciono naturalmente le passeggiate tranquille, in ambiente sereno, idilliaco, ma la mia predilezione va ad escursioni più impegnative, che talvolta sfiorano i livelli dell'alpinismo facile: è di queste che voglio soprattutto parlare, perché sono quelle che ho "vissuto" con più intensità, che mi hanno fatto conoscere della montagna un aspetto affascinante, che tanti anni anni dedicati quasi esclusivamente alla roccia e al ghiaccio mi avevano nascosto.

Chi sono? Mi chiamo Achille Quarello. Ho quarantasette anni e insegno lettere in una scuola superiore. Vivo a Nova Milanese, vicino a Monza e a Milano ma, soprattutto, a soli quaranta chilometri dalle montagne. Sono sposato e papà di una ragazzina, Silvia, che ha appena compiuto quattordici anni. Vado in montagna da sempre: mio padre, che insieme ai suoi libri di alpinismo è il principale "responsabile" della mia passione per l'alpinismo, mi ci portava sin da piccolo. Da trent'anni mi dedico all'alpinismo con passione e costanza. La montagna mi ha dato tantissimo: grandi gioie e grandi soddisfazioni, ma anche cocenti delusioni e dolori profondi. La montagna ha segnato la mia vita; è stata e continua ad essere fonte di svago, ma pure di riflessione, di approfondimento interiore, talvolta anche di preghiera. Di tutto questo, qualcosa è dentro questo sito.

febbraio 2002

 

un anno dopo

"Montagnavissuta.it" compie un anno di vita. Quando ho iniziato a lavorarci, alla fine dell'estate del 2001 avevo in mente una certa idea, ma il suo futuro non mi era chiarissimo. In questi mesi l'idea si è precisata e il progetto ha assunto contorni più chiari. Le relazioni hanno avuto un peso maggiore rispetto a quello che pensavo di attribuirgli, ma forse questo è in qualche modo naturale. D'altra parte anche la scelta degli itinerari da presentare dice qualcosa del modo in cui uno "vive" la montagna.

In questo primo anno ho inserito 8 itinerari di escursionismo, 8 di roccia e solo 4 di ghiaccio e neve. Il fatto è che le mie più belle salite con piccozza e ramponi sono ormai un po' datate e le pareti di ghiaccio sono, specie in questi anni, in continua trasformazione. Prima di pubblicare una relazione devo quindi fare molte verifiche e la cosa è risultata abbastanza laboriosa. Per quanto riguarda le salite invernali, sono stato un po' frenato dalla mancanza di neve della stagione passata. Spero che la tendenza si inverta (le premesse sembrano esserci).

Durante quest'anno ho inserito la sezione "immagini", che all'inizio non avevo progettato. Mi sta dando delle soddisfazioni, anche perché tutte quelle diapositive chiuse in archivio sembrano aver trovato finalmente una destinazione. La sezione "poesie e racconti" è invece rimasta immutata, ma anche qui, stimolato dall'esistenza stessa del sito, ho cominciato a lavorare a qualcosa di nuovo.

Infine, la cosa più bella: il sito ha funzionato anche come fonte di nuove conoscenze, di colloquio con altri appassionati di montagna in sintonia con il mio modo di concepire l'alpinismo. Non ricordo fino a che punto, all'inizio, me lo aspettassi, ma è accaduto e mi ha fatto molto piacere.

febbraio 2003

 

Commenti, osservazioni, informazioni, suggerimenti, critiche? Indirizzo E-mail: 

posta@montagnavissuta.it

 

Home   Escursionismo   Roccia   Ghiaccio&Neve   Racconti&Poesie   Immagini